Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Premio Best Practices per l’Innovazione, XVI edizione

Domenica 19 Giugno 2022
Video

Sessantaquattro i progetti in arrivo da tutta Italia in concorso alla XVI edizione del Premio Best Practices per l’Innovazione, nato su proposta del Gruppo Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Salerno, ospitato alla Stazione Marittima di Salerno e nel Salone Genovesi della Camera di Commercio di Salerno. L’iniziativa è organizzata da Confindustria Salerno in collaborazione con la Camera di Commercio di Salerno, Sviluppo Campania e con i main partner Terna e Banca di Credito Popolare. Tre le sezioni in concorso per questa XVI edizione: Green tech, Digitalizzazione, Internet of things. Importanti i numeri: più150 mila persone hanno seguito l’evento in maniera continuativa sui social; oltre 10 mila visitatori unici al sito web del Premio; oltre 1000 le presenze fisiche nella due giorni; più di 60 tra partner e sponsor, istituzioni, banche e fondazioni. Il vincitore della XVI edizione del Premio Best Practices per l’innovazione è IMMENSIVE srls (Caserta) con una soluzione, denominata UniVRsafe che consiste in un metodo formativo innovativo, basato sull’utilizzo della VR, finalizzato ad aumentare la consapevolezza del rischio nei lavoratori operanti in ambiente industriale al fine di evitare gli infortuni on-the-job. Per la categoria di concorso Green tech il premio è stato assegnato a LEVANTE srl (Milano) che ha brevettato e produce un dispositivo fotovoltsico smart cher, con il suo design ad origami ed una tecnologia patent-pending: è compatto e portatile quando è piegato e offre la massima potenza quando è aperto. Per la categoria di concorso Internet of things il riconoscimento è stato assegnato a BABILOT srl (Napoli) con P-Carpet, un affidabile dispositivo IOT, intelligente e riciclato, che si presenta in una molteplicità di sensori annegati nello spessore di un sottile tappeto. Il voto on line ha premiato VINTO COMMERCE (Salerno) con Callida Adv, una panchina smart con un display pubblicitario e-ink e pensilina fotovoltaica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA