Boccia: «Terapie intensive non in allarme rosso»

Mercoledì 18 Novembre 2020
Video

(Agenzia Vista) Roma, 17 Novembre 2020

«Oggi il 94% dei contagiati si cura a casa di fatto. Nella prima ondata tra il 12/13/14% finiva in terapia intensiva. Facciamo dieci volte i tamponi di marzo e aprile. I due parametri terapie intensive e posti in area medica oggi non sono da allarme rosso. L’allarme è la trincea fuori dagli ospedali che è stata travolta dal numero dei contagiati», così il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Francesco Boccia in audizione in Commissione Affari Regionali / Webtv Camera dei Deputati

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

© RIPRODUZIONE RISERVATA