Caso Eitan, il sindaco di Pavia: «Contento quando lo vedrò e saprò che è a casa»

Venerdì 3 Dicembre 2021
Video

(LaPresse) - «Sarò contento quando vedrò Eitan arrivare: ho sempre qualche punto di domanda per tutto quanto è accaduto e mi auguro che non succeda più niente». A dirlo a LaPresse è il sindaco di Pavia, Fabrizio Fracassi, che come tutta la città aspetta con ansia il rientro da Tel Aviv del bambino di 6 anni, unico sopravvissuto alla tragedia del Mottarone. «Tutto quello che è accaduto l'11 settembre è stato una nuova prova drammatica per questo bimbo», ha aggiunto Fracassi - Il rapimento, per altro commesso dal nonno, spero che il bambino non l'abbia vissuto come tale e che abbia trascorso questo periodo in Israele con la zia, lo zio e le cuginette come un periodo di vacanza, come faceva con i genitori e il fratellino ogni estate in Israele». «Tutti i cittadini di Pavia sono contenti per il ritorno di Eitan, che è diventato un po' il nostro bambino. Il vero eroe di questa vicenda, dopo il papà di Eitan che lo ha salvato, è la zia Aya che lo ha sostenuto e accudito dopo l'incidente», ha affermato ancora il sindaco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA