Nuove restrizioni nel Bresciano, vicesindaca: «Serve la zona rossa ma facendo i vaccini»

Mercoledì 24 Febbraio 2021
Video

«Da ieri siamo in zona arancione rafforzata. Da tempo la nostra amministrazione chiede lockdown mirati". Così la vicesindaca di Brescia Laura Castelletti. «Nelle condizioni in cui siamo la zona rossa era la più indicata ma non si può fare un lockdown senza contemporaneamente offrire l'opportunità dei vaccini, 24 h su 24, 7 giorni su 7», aggiunge. Anche la delegata alla Sanità del Comune, Donatella Albini, insiste: «Per rispetto dei morti e della sofferenza degli ospedali serve la zona rossa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA