Prato, frode carosello con fatture false per 200 milioni: 17 arresti

Martedì 12 Novembre 2019
video
Diciassette imprenditori arrestati e accertata l'emissione di fatture per operazioni inesistenti per oltre 200 milioni di euro. È il bilancio dell'operazione Gagaro, condotta dai militari della guardia di finanza di Prato, che ha portato alla scoperta di una presunta frode carosello nel settore del commercio di materie plastiche. Gli arresti tra Prato, Livorno, Pistoia, Milano e Alessandria; 39 sono complessivamente gli indagati e 57 le perquisizioni domiciliari e locali eseguite, oltre che a consistenti sequestri patrimoniali. Il presunto capo dell'associazione a delinquere, un 43 pratese residente in Slovenia, è finito in carcere, gli altri ai domiciliari. Agli arrestati è contestata l'associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati tributari, quali la dichiarazione fraudolenta, l'emissione di fatture per operazioni inesistenti, l'omesso versamento di Iva e l'indebita compensazione. © RIPRODUZIONE RISERVATA