Salvini: «Inaccettabile il terrore anticipato sul Natale»

Martedì 1 Dicembre 2020
Video

(LaPresse) «Da giorni si sentono ministri e pseudopolitici parlare di Natale a distanza, regali su Skype, Natale sobrio, a casa, da soli. Non se ne può più». Così il segretario della Lega, Matteo Salvini , parlando a margine di una visita al parco Archeologico di Centocelle. «Non rubiamo il Natale ai bambini», aggiunge il leader del Carroccio che avverte: «Questo terrore anticipato sul Natale è inaccettabile». E conclude: «Dividere e separare l'Italia con un mese di anticipo ritengo sia un errore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA