Torino, Landini: «Da governo nessuna possibilità di confronto»

EMBED
(LaPresse) Il rinvio dell'incontro con il governo «credo sia stato un atto di buon senso. Convocare un incontro il giorno in cui c'è lo sciopero generale è un po' difficile da comprendere». Lo dice il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, a Torino aggiungendo che si tratta di una convocazione un po' tardiva. Il segretario, a margine del corteo in occasione dello sciopero di tutte le regioni del Nord contro la manovra, sottolinea poi che «vedremo cosa il governo ha da dirci ma fino a ora non c'è stata alcuna possibilità di confronto e trattativa. Se il governo fosse capace di ascoltare il Paese dovrebbe aprire delle trattative serie e cambiare una legge sbagliata e avviare quelle riforme di cui abbiamo bisogno».