Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ucraina, Draghi: «Da Ue passo straordinario, sta acquisendo un'identità diversa»

Venerdì 24 Giugno 2022
Video

(LaPresse) «Questo è stato un Consiglio europeo a due dimensioni. L'Ue sta crescendo dal punto di vista esterno sta diventando sempre più importante, sta diventando quell'istruzione a cui ormai tutti i paesi d'Europa guardano come una istituzione capace di dar loro stabilità, prosperità e sicurezza. Questo è un passo straordinario nella storia dell'Ue, è una dimensione che ha acquistato via via sempre più importanza proprio a causa della guerra in Ucraina». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa a Bruxelles al termine del Consiglio europeo. «Paesi che prima non avevano pensato di chiedere di entrare nell'Ue, oggi vogliono e vogliono rapidamente avere lo status di candidati», aggiunge il premier.

© RIPRODUZIONE RISERVATA