Bambini nati in era Covid, uno studio evidenzia un ritardo nello sviluppo neuro motorio

Giovedì 27 Gennaio 2022
Video

Secondo uno studio condotto dal Presbyterian Morgan Stanley di New York e dalla Columbia University, i bambini nati durante l'era Covid avrebbero un ritardo nello sviluppo delle capacità motorie e comunicative. I risultati sono arrivati confrontando i test cognitivi un gruppo di bambini fino a 6 mesi nati prima della pandemia, con quelli di bimbi della stessa fascia di età nati durante il Covid. Le cause di questo ritardo sono da ricercare nell'isolamento vissuto dalle famiglie, dalla chiusura emotiva e dallo stress affrontato dalle gestanti. Tuttavia i bambini hanno capacità di adattamento ed elasticità e quindi possono recuperare.

Foto Shutterstock; music Cute from Bensound.com 

© RIPRODUZIONE RISERVATA