Covid-19: gli asintomatici non sono contagiosi? La verità sullo studio

EMBED
Leggere un titolo di un articolo e pensare di aver letto la notizia o ancor di più di essere a conoscenza dello studio menzionato è assolutamente sbagliato. Bisogna leggere e informarsi. Se così non si fa, può capitare che uno studio legato al coronavirus e all'infettività dei pazienti asintomatici, venga travisato. Lo studio pubblicato sul National Center for Biotechnology Information Usa e condotto dai ricercatori cinesi di Guangzhou, ha preso in esame 445 persone e messe a contatto con una persona asintomatica per diversi giorni. Nessuno è risultato contagiato. Questo potrebbe far pensare che gli asintomatici non siano contagiosi. Ma nelle conclusioni dello studio, viene specificato chiaramente che la questione riguarda solo l'infettività di alcuni asintomatici potrebbe essere debole. 

Crediti foto@Shutterstock