Obesità e perdita di memoria, c’è un collegamento

Mercoledì 27 Ottobre 2021
Video

È firmato dal CNR di Pozzuoli e dall’Université Laval di Québec (Canada) l’ultimo studio dedicato all’obesità. La ricerca, in particolare, ha studiato gli effetti dannosi che l’accumulo patologico di grasso corporeo ha sul cervello. Dagli esami condotti sulle cavie è emerso che l’obesità incide sulle funzionalità cerebrali arrivando a compromettere la memoria. I topi affetti da obesità, infatti, hanno mostrato alterazioni all’ippocampo con conseguenti difficoltà nello svolgere alcuni compiti di natura cognitiva.

Foto Shutterstock; music Perception from Bensound.com 

© RIPRODUZIONE RISERVATA