Santa Pudenziana, all'interno di questa basilica potrai ammirare un'opera unica al mondo

EMBED

Santa Pudenziana, all'interno di questa basilica potrai ammirare un'opera unica al mondo. La chiesa di Santa Pudenziana nel rione Monti è una delle iconiche chiese di Roma e al suo interno si può ammirare un mosaico antichissimo. La basilica di Santa Pudenziana risale al V secolo, costruita per la sorella di santa Prassede, figlia del senatore romano Pudente. Per molto tempo si è ritenuto che questa fosse la più antica chiesa cristiana di Roma. Dopo i lavori di restauro degli anni ’40 si può giungere alla conclusione che le strutture della chiesa siano parte delle Terme di Novato del II secolo e che la trasformazione in edificio di culto sia avvenuta sotto il pontificato di papa Siricio. Si è aggiunto il campanile romanico a cinque ordini in un secondo momento, così come i pilastri di rafforzamento delle colonne. La facciata della basilica di Santa Pudenziana fu restaurata nel 1870 per volontà del cardinale Bonaparte, nipote di Napoleone.Il mosaico dell’abside della basilica di Santa Pudenziana raffigura Cristo circondato dagli apostoli. Risale a circa il 390. La data ci conferma che si tratta del più antico mosaico absidale di Roma sopravvissuto dopo quelli della basilica di Santa Costanza. Il mosaico non è oggi integro come lo era quasi 2000 anni fa. Una parte, infatti, fu distrutta durante i lavori di ristrutturazione di il Volterra. Le due donne che porgono al Cristo una corona ciascuna sono le sante Pudenziana e Prassede. Secondo altri, le due donne rappresentano la Chiesa e la Sinagoga, i templi dei cristiani e degli ebrei.

Foto Shutterstock, musica Korben