Michael Chaves: «Blondie stalker con “Call Me”, canzone perfetta per un film horror»

Giovedì 3 Giugno 2021
Video

Dopo The Conjuring: Per Ordine del Diavolo non riuscirete più ad ascoltare Call Me di Blondie allo stesso modo. La canzone della cantante simbolo degli anni ’80 è stata scelta dal regista Michael Chaves per la scena chiave del film che racconta l’omicidio che fece scalpore, appunto negli anni ’80, negli Stati Uniti. Commesso da Arne Johnson, che confessò di essere stato posseduto da un demone durante l’omicidio del suo padrone di casa. Fu processato per questo e vennero chiamati i coniugi e demonologi Warren per analizzare le prove, segnando la prima volta nella storia degli Stati Uniti in cui un sospetto omicida avrebbe reclamato la sua possessione demoniaca come difesa. «La scelta della canzone non è casuale» ha raccontato il regista nella nostra video intervista: «All’inizio la canzone prevista era una degli AC/DC, ma sarebbe stato banale per un film horror no? Così mi sono messo a cercare nella discografia anni ’80 e ho letto con attenzione il testo di Call Me di Blondie. Sembra quasi da stalker, l’ho trovato perfetto per l’ambientazione e i toni dark del film». The Conjuring: Per Ordine del Diavolo, uscirà dal 2 giugno in sala distribuito dalla Warner Bros. Italia (Servizio a cura di Eva Carducci)

© RIPRODUZIONE RISERVATA