Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Primo Maggio, Valerio Lundini e la retorica sulla guerra: «La musica è l'unica arma»

Lunedì 2 Maggio 2022
Video

Imperversa sui social la provocatoria canzone di Valerio Lundini al Primo Maggio. Il comico e conduttore tv, accompagnato dai VazzaNikki, si esibisce sul palco del Concertone a Roma con il brano La guerra è brutta per condannare alla sua maniera il conflitto in Ucraina. E, al contempo, prendersi gioco della retorica intorno alla guerra. «Purtroppo è un periodo storico così cosi. - dice Lundini - E infatti noi abbiamo scritto una canzone sulla guerra, ovviamente contro. Ed è nata perché abbiamo scoperto che l'unica arma contro la guerra, l'abbiamo detto più volte oggi, è la musica! Evviva!». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA