Covid, morto a 61 anni Nazzareno Pezzato, storico esercente di Montefiascone. Non era vaccinato

Lunedì 13 Dicembre 2021 di Renato Vigna
Nazzareno Pezzato

Ennesima vittima del Covid-19 nel Viterbese. Nazzareno Pezzato, 61enne di Montefiascone, si è spento ieri nel primo pomeriggio all’interno del reparto di Terapia Intensiva di Belcolle. L’uomo, un commerciante titolare di uno storico negozio di alimentari della cittadina, secondo quanto riporta chi lo conosceva non si era vaccinato. Il suo è stato un aggravamento repentino della condizioni di salute. Il 61enne si era scoperto positivo a fine novembre. Per alcuni giorni, aveva manifestato solo un po’ di tosse, tanto da poter rimanere in casa – viveva solo - per curarsi. Subito per lui si era mobilitata la rete di amici, il Comune e le associazioni per rifornirlo di cibo e medicinali.

Ben presto, però, le sue condizioni sono peggiorate tanto da costringerlo al ricovero ospedaliero. Era stato intubato per un po', poi era migliorato tanto da riuscire a respirare senza casco, quindi venerdì la situazione è peggiorata. Saputo del suo contagio, in paese era scattata la macchina della solidarietà con raccolta fondi e vivere così da poter ammortizzare la perdita economica che avrebbe subito, dovendo chiudere il suo alimentari fino alla guarigione, con conseguente deperimento delle materie prime all’interno. Decine di colleghi e conoscenti avevo versato quello che potevano. Nessuno avrebbe immaginato un simile epilogo.

Pezzato è la quarta vittima del Covid registrata nell’ultima settimana nel Viterbese; il secondo senza vaccino, dopo il 55enne di Orte. L’8 dicembre si era spento un 93enne di Acquapendente, poi il no vax di Orte, quindi un 97enne di Nepi e ieri il 61enne di Montefiascone. Salgono così a 474 le vittime della pandemia nella Tuscia.

La curva intanto cresce ancora. Sono 78 i casi di Covid scoperti ieri, di cui 31 a Viterbo. Sul totale, 19 sono minori e di questi 13 si trovano nel capoluogo (nati tra il 2008 e il 2015). Decine sono le classi in quarantena in tutta la provincia. Ieri, misura adottata anche nel Comune di Corchiano. “La persona positiva attualmente si trova in quarantena obbligatoria presso la propria abitazione. Alla luce di questa positività l’équipe Covid-19 “Scuola Sicura” – fanno sapere dal Comune - ha disposto immediatamente la quarantena obbligatoria per tutti gli alunni presenti in classe. Nello stesso tempo gli insegnanti attiveranno la didattica a distanza fino al rientro in classe di tutti gli alunni”.Il totale dei contagiati sale a 1.601 dei quali 21 ricoverati: 13 a Malattie infettive, 5 a Terapia intensiva e 3 in strutture extra Asl.

Ultimo aggiornamento: 17:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA