Le api “a guardia” del sito di smaltimento: all'Ecosantagata va il premio Viterbo per il Lavoro

Giovedì 18 Luglio 2019 di Ugo Baldi
Le api “a guardia” del sito di smaltimento: all'Ecosantagata va il premio Viterbo per il Lavoro

Il premio “Viterbo per il Lavoro” istituito dal Rotary club e rivolto alle aziende del territorio che realizzano progetti con caratteristiche innovative, quelli della cosiddetta “industria 4.0”, è andato all’Ecosantagata di Civita Castellana.

L’azienda è stata scelta per il progetto Biobee 4.0, che prevede il biomonitoraggio ambientale svolto sul territorio dell’impianto di smaltimento, di cui la società è titolare. L’iniziativa è quella dell’utilizzo di colonie di api per valutare lo stato di salute dell’ambiente attorno all'impianto. L'idea viene attuata in collaborazione con il Dipartimento beni agrari e forestali dell’Università della Tuscia. Attraverso analisi sui prodotti dell’alveare, sulle sostanze deposte sul corpo delle api, ma anche delle acque e dei microorganismi contenuti in esse.

Per alcuni prelievi è necessario recarsi ancora sul posto, per altri si usano arnie hi-tech connesse ai server dell’Università che forniscono dati in tempo reale sulla salute delle api. Ecosantagata ha già presentato Biobee 4.0 a Ecomondo di Rimini suscitando la curiosità degli altri operatori del settore, con tanti complimenti da parte del pubblico per l'attenzione alla tutela ambientale.

La promoter del progetto è Pamela Di Giovenale, che collabora attivamente con i ricercatori Pierpaolo Danieli e Roberto Bedini per la continua evoluzione di Bio-bee.

Ultimo aggiornamento: 15:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA