Pienone sul litorale ma in sicurezza con i cani bagnino e la moto d'acqua dei Vigili del fuoco

Domenica 4 Luglio 2021 di Marco Feliziani
Pienone sul litorale ma in sicurezza con i cani bagnino e la moto d'acqua dei Vigili del fuoco

Sole, mare e tanta voglia di relax. In questo weekend d'estate tanti i turisti che hanno scelto il litorale Viterbese per trascorrere le vacanze. Da Pescia Romana a Tarquinia alberghi, b&b, agriturismi e ristoranti vedono il tutto esaurito. Finalmente una ripresa dell'economia locale durante questa pandemia la quale ha attanagliato soprattutto il settore turistico. Un settore che con tutto ciò ha visto in parte modificare le abitudini dei turisti su alcuni aspetti durante la loro permanenza nelle località di villeggiatura. «Rispetto allo scorso anno – spiega Pietro del Key Club a Montalto Marina - la situazione è in netto miglioramento ma abbiamo percepito la sensazione che gli ospiti nelle ore serali tendono a rimanere nella struttura servendosi dei servizi e degli intrattenimenti da noi offerti. Per quanto riguarda le prenotazioni, da inizio stagione fino al 17 settembre abbiamo il tutto esaurito».

Non mancano le escursioni nelle località di interesse vicino al mare. Il parco naturalistico e archeologico di Vulci, Saturnia (Grosseto) e il parco Acquafelix nella vicina Civitavecchia sono tra le altre mete preferite di chi sceglie Montalto per trascorrere le vacanze. Tra le attività gettonate va sempre più in voga la bicicletta. Alcune strutture hanno implementato i propri servizi con il noleggio delle bike a pedalata assistita, offrendo anche tour e percorsi naturalistici da mozzafiato lungo le campagne maremmane e i siti di interesse archeologico.

Le vacanze sul litorale di Viterbo sono inoltre incentrate verso quei turisti che preferiscono trascorrere le giornate all'aria aperta, lontano dalla spiaggia. Il centro Ippico “Equi Vulci”, che si trova in prossimità del parco archeologico, ha organizzato dei campi estivi rivolti ai bambini a partire dai 3 anni. Il summer camp prevede un'attività di equitazione, laboratori di archeologia, escursioni nel parco e attività cinofile con un addestratore qualificato. Non solo. Sempre al parco di Vulci sono in programma diversi eventi quali l'archeotrekking, la canoa nel pittoresco laghetto del Pellicone e le passeggiate al tramonto alla scoperta della storia dell'antica città etrusco-romana. Particolare e molto apprezzata la serata astrologica con il gruppo astrofili Galileo Galilei di Tarquinia, che si svolgerà il 13 agosto presso il Tumulo della Cuccumella.

Nel turismo di massa resta comunque la spiaggia e il mare il luogo in cui trascorrere maggiormente le vacanze, dove anche quest'anno è stato attivato il protocollo di sicurezza fortemente voluto dall'amministrazione comunale. Da ieri sono infatti presenti sulle spiagge di Montalto e Pescia Romana le unità cinofili della Scuola italiana cani salvataggio (Sics) e i Vigili del fuoco con la moto d'acqua. Questi due servizi vanno a integrare il progetto Mare Sicuro del comando generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera. Quattro le postazioni per i nostri amici a quattro zampe: due a Montalto nella località Murelle e nei pressi della foce del fiume Fiora; due a Pescia Romana nelle località Graticciare e Caletta del Moro. Cani e conduttori perlustreranno il litorale con il supporto degli assistenti bagnanti della Federazione italiana nuoto presenti sulle torrette comunali installate sulle spiagge libere. Tali iniziative sono dirette e coordinate dalla sala operativa della Capitaneria di Porto di Civitavecchia e volte a garantire una piena fruibilità delle spiagge e del mare in piena sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA