Conti in rosso, il Consiglio vara il dissesto-bis

Benevento - Il dissesto bis al Comune di Benevento è inevitabile. Nessuno vorrebbe amministrare con le ristrettezze imposte dal default. È vero, la prima opzione presa in considerazione era la rimodulazione del piano di riequilibrio, ma l’emergere di una situazione debitoria e di una massa passiva esorbitante (106 milioni) ha imposto di imboccare tale strada. Questo, in estrema sintesi, il ragionamento che ha indotto la maggioranza, sulla scorta della relazione del dirigente alle Finanze e di quelle dei suoi colleghi degli altri settori, previo conforto del collegio dei revisori, a deliberare il riconoscimento del dissesto. Venti i voti favorevoli (assente il solo Puzio), 7 i contrari (i 4 del gruppo Pd e i 2 consiglieri di «Del Vecchio sindaco», oltre a Pepe), 4 gli astenuti (i 2 dei 5 Stelle, oltre a Vincenzo Sguera e Aversano, mentre Scarinzi è risultato assente).
Mercoledì 11 Gennaio 2017, 22:02 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2017 22:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP