F. De Luca

Show per la firma di Insigne, ora De Laurentiis investa sul territorio

di F. De Luca
Domani, poco prima di mezzogiorno, De Laurentiis e Insigne firmeranno il contratto che legherà Lorenzo al Napoli fino al 2022. Il presidente, che ne ha fatto il giocatore con lo stipendio più alto (4,5 milioni), ha voluto anche la diretta televisiva (Mediaset Premium, che paga per trasmettere le interviste dalla sala stampa di Castel Volturno) per questo evento che ha un solo precedente: il rinnovo di Cavani nel 2012. Il Matador avrebbe lasciato la bella Napoli - e la moglie Soledad con i due figli - dieci mesi dopo perché arrivò il Paris St. Germain che pagò la clausola milionaria; nel caso di Insigne si spera che i matrimoni con Genny e il Napoli durino per sempre.
De Laurentiis ha dato un valore a Insigne, che sta vivendo la sua migliore stagione, e alla sua napoletanità. Adesso il presidente affermi con forza questo concetto in un progetto societario di più ampio respiro, investendo finalmente in un territorio che ha fornito tanti campioni prima di Lorenzo, uno dei due napoletani della rosa di Sarri (l'altro è il portiere Sepe, originario di Torre del Greco). 
Finché il Napoli non farà questo genere di investimenti e non avrà un centro sportivo per la prima squadra e il vivaio, oltre allo stadio di proprietà, resterà purtroppo la sensazione di assistere a un progetto provvisorio.
Venerdì 21 Aprile 2017, 21:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti


QUICKMAP