Campania, nuova allerta meteo
Quattro vittime per il freddo

ARTICOLI CORRELATI
  • 30
La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un nuovo avviso di avverse condizioni meteo per neve e gelate. Prosegue, infatti, l'allerta meteo sull'intero territorio. Almeno fino a lunedì, si legge nella nota, «si verificheranno precipitazioni a carattere nevoso su tutta la Campania che nelle zone dell'Alto Volturno e del Matese, del Sannio e dell'Irpinia e del Vallo Di Diano, saranno sparse, con apporti al suolo moderati». In particolare, in tutta la regione, «si prevedono gelate persistenti con quote in innalzamento nella giornata di domenica. I venti spireranno forti settentrionali e i mari si presenteranno agitati o molto agitati nelle coste esposte ai venti, con tendenza ad attenuarsi nella giornata di domani, sabato 7 gennaio. 
 


Disagi nei collegamenti con le isole del Golfo. Neve anche alle Eolie, dove sono stati interrotti i collegamenti marittimi. Aliscafi e traghetti sono fermi nei porti per il mare molto mosso. Il vento soffia da nord con raffiche di 46 km/h. Il mare è anche forza 7. La neve è comparsa sia nelle cime delle montagne che a bassa quota, come a Quattropani e Pianoconte a Lipari.

Mentre la Protezione civile avverte: «La sala operativa della Regione Campania raccomanda agli enti competenti di mantenere in essere o attivare tutte le misure previste dal piano neve e dai piani comunali di protezione civile. Si ricorda agli automobilisti di mettersi in viaggio dotati di pneumatici da neve». E il gelo in Campania è stata la causa della prima tragedia: un senzatetto, padre di tre figli, è morto in Irpinia. Un altro clochard è morto ad Aversa, nel Casertano. Due le vittime tra Puglia e Sicilia. In particolare ad Altamura, provincaia di Bari, per una donna di 49 una caduta sul ghiaccio è risultata fatale, mentre a Messina un  romeno di 46 anni è stato trovato morto in un immobile abbandonato. 

Allerta prosegue in sette regioni. Nevica ormai da 24 ore in quasi tutta la Basilicata, dove i problemi principali sono causati dal vento di burrasca e dal ghiaccio presente sulla maggior parte delle strade. La notte scorsa in molte zone della provincia di Potenza le temperature sono scese anche oltre i -10 gradi e stamani sta nevicando anche sulla costa jonica lucana. Da ieri mattina sono imbiancati i rioni Sassi di Matera. 
 
 

Numerose anche le foto inviate su Facebook dai lettori al Mattino.it
Venerdì 6 Gennaio 2017, 15:19 - Ultimo aggiornamento: 07-01-2017 08:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP