Emergenza infinita ad Afragola:
il campo rom discarica brucia un'altra volta

L'ex campo rom di Afragola-Casalnuovo
di Pino Neri

AFRAGOLA - Ad appena dieci giorni di distanza dallo spaventoso incendio che ha raso al suolo il campo rom, il campo-discarica di contrada Mulino Vecchio, ad Afragola, tornano le fiamme nello stesso punto dal quale è scaturito il disastro della scorsa settimana.

Il nuovo incendio si è sviluppato poco dopo le cinque di questo pomeriggio. Le fiamme hanno bruciato sterpaglie e rifiuti. Ora però, secondo quanto spiegato dai vigili del fuoco e dai carabinieri accorsi sul posto, il rogo è di dimensioni molto più contentute rispetto a quelle della volta scorsa.

Ma la gente di Casalnuovo e dintorni, il cui abitato si trova a ridosso dell'area devastata, è stanca. Si moltiplicano le denunce dei cittadini secondo le quali l'esercito, posto di guardia alla zona sequestrata dopo il primo grande incendio del 18 luglio, avrebbe abbadonato l'area. La speranza è che le autorità diano il via al più presto alla bonifica.                            
Venerdì 29 Luglio 2016, 20:13 - Ultimo aggiornamento: 29-07-2016 20:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP