Preso a sassate dalla babygang:
clochard finisce in ospedale

di Melina Chiapparino

È stato preso a sassate e picchiato il clochard che stamane all’alba è diventato il bersaglio di un’aggressione da parte di balordi criminali. Il 33enne, di origine rom, che normalmente utilizzava la parte sottostante i ponti della tangenziale all’altezza di Corso Malta, si trovava nel suo giaciglio di fortuna quando poco dopo le 5 di questa mattina è stato preso di mira da un gruppetto di ragazzi, secondo quanto raccontato dalla vittima ai suoi soccorritori ed alle forze dell’ordine intervenute successivamente.

Contro l’uomo, sono state scagliate pietre di medie e grandi dimensioni e, successivamente, gli aggressori lo hanno colpito con schiaffi, pugni e calci al punto che la vittima ha riportato un trauma alla testa con ferite lacero contuse su tutto il corpo, tumefazioni e contusioni per una prognosi di 20 giorni. Il racconto dell'uomo sulle modalità dell'aggressione è al vaglio delle forze dell'ordine, in ogni caso le sue condizioni cliniche seppure non a rischio vita sono state evidentemente procurate da forti colpi ricevuti in tutto il corpo. La vittima è attualmente ricoverata presso l’ospedale ‘Loreto Mare’.
 
Lunedì 19 Giugno 2017, 13:55 - Ultimo aggiornamento: 19-06-2017 13:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP