Ristoratore italiano ucciso a colpi di pistola a Panama: l'ipotesi rapina

Un imprenditore teramano, Mario Fardellini, 55 anni di isola del Gran Sasso, è stato ucciso a colpi di pistola a Panama, in America centrale, dove vive e lavora con la sua impresa di costruzioni. La ricostruzione dei fatti è ancora parziale, si sa soltanto che Fardellini è stato assassinato nella sua azienda, mentre l'uomo stava per consegnare ai suoi dipendenti il salario mensile. In quel momento nell'ufficio avrebbe fatto irruzione un
bandito, o forse più di uno, che ha minacciato i presenti per farsi consegnare il denaro. L'imprenditore avrebbe reagito e il killer gli avrebbe sparato, uccidendolo. La moglie e i famigliari sono stati avvertiti nel tardo pomeriggio attraverso i carabinieri della stazione di Tossicia (Teramo) e della Compagnia di Teramo
Domenica 17 Settembre 2017, 13:17 - Ultimo aggiornamento: 17-09-2017 17:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP