Risiko bilancio: la Corte dei Conti blocca la spesa del Comune

La Corte dei Conti - la sezione regionale della Campania - bloccala spesa del Comune ma non per intero. «Il blocco - si leggenell'ordinanza - può riguardare solo i programmi dispesa discrezionalmente autorizzata dal bilancio», insostanza non quella «obbligatoria» che include moltetipologie, soprattutto quelle delle politiche sociali:«È infatti la garanzia dei diritti incomprimibili adincidere sul bilancio e non l'equilibrio di questo acondizionarne la doverosa erogazione». È solo questala buona notizia di giornata a Palazzo San Giacomo, tenuto contoche nella «spesa obbligatoria» sono incluse anche«le obbligazioni già assunte». È unamazzata per il Comune perché la magistratura contabileboccia le «azioni correttive di riequilibrio dei conti»messe in campo, vale a dire la dismissione del patrimonio e unamaggiore capacità di riscossione. Per i magistrati contabilisiamo all'anno zero. Con l'aggravante di avere utilizzatoil miliardi e 200 milioni di anticipazioni dello Stato perabbattere il disavanzo, una pratica non consentita.

Leggi l'articolo completo su Il Mattino
Outbrain