Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Zecche, rischio per cani e gatti. Il veterinario: «Ecco i sintomi e come toglierle (usando l'olio)»

Giovedì 9 Giugno 2022 di Valentina Panetta
Video

Con la stagione più calda torna per cani e gatti il pericolo delle zecche. Ma quali sono i sintomi da riconoscere in caso di puntura e come rimuovere il parassita dal manto del nostro amico a 4 zampe? «È sbagliato prenderlo dalla testa - afferma il dottor Federico Coccia, veterinario e ricercatore presso l'Università di Teramo - Si rischia un'infezione locale. È importante invece stordire la zecca con alcol o olio», aggiunge.

Zecche, si può morire per una puntura? Chi sono i soggetti a rischio e come difendersi


In luoghi «selvaggi» o nei parchi il pericolo di essere punti è elevato anche per l'uomo. «Una zecca affamata si attacca anche a una persona scalza o anche attraverso la scarpa per poi infilarsi sotto il pantalone», mette in guardia il veterinario. «Per questo è importante evitare di camminare a piedi nudi su un prato che non conosciamo».

 

Dieta, gli errori da evitare: ecco quando un'insalatona fa ingrassare più di tre piatti di pasta

Valentina Panetta

Ultimo aggiornamento: 9 Luglio, 14:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA