Azzannata da Rottweiler, salva perché
difende la gola: 120 punti di sutura

10
  • 667
Una donna di 70 anni è stata azzannata da un cane Rottweiler mentre ieri sera stava passeggiando con un'amica in una zona di campagna di Grottaminarda. Il cane era nel cortile di un'abitazione: ha superato il cancello della villetta, che era aperto, e si è scagliato contro la donna. La 70enne ha riportato gravi ferite soprattutto alla testa e alle gambe: nell'ospedale di Ariano Irpino, dov'è ora ricoverata, le sono state suturate le ferite con 120 punti. 

Si è difesa gola e volto con le mani e proprio per questo sarebbe scampata alla morte. L'aggressione è avvenuta in contrada Marmore di Grottaminarda, una località che dista circa tre chilometri dal centro del paese. Il cane, con microchip sottopelle, è stato iscritto all'anagrafe canina dal suo proprietario, un vicino di casa della 70enne, vedova di un piccolo imprenditore locale. Secondo una prima ricostruzione, fatta dai carabinieri di Grottaminarda, il cane è riuscito a fuggire e a scagliarsi contro la donna perché il cancello del cortile della villetta era aperto. L'anziana è stata soccorsa e trasportata nell'ospedale di Ariano Irpino dove i sanitari del reparto di chirurgia generale le hanno ricucito le moltissime ferite provocate dai morsi del cane con ben 120 punti di sutura. L'intervento è durato quattro ore e mezza. Il Rottweiler è stato preso in consegna dal servizio veterinario ed è ora sotto osservazione. Alla donna - tutt'ora ricoverata - sono state riscontrate ferite lacerocontuse e trauma cranico.
Venerdì 2 Marzo 2018, 18:35 - Ultimo aggiornamento: 02-03-2018 18:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2018-03-03 10:53:36
La colpa è di chi non fa rispettare le leggi come quella di mettere la museruola ai cani.
2018-03-03 08:45:42
L'Italia dei governi barzelletta, un governo stila l'elenco delle razze pericolose con divieto di possesso, un altro annulla tutto ripristinando il libero possesso, un altro ancora decide per il guinzaglio e museruola che però nessuno rispetta e le autorità non fanno rispettare.............. ..................insomma un tatrino all'italiana.
2018-03-02 23:31:24
@Steuza Cani assassini? Davvero credi che esistano cani assassini? Sai che i chihuahua sono tra i cani più aggressivi? Tu li vedi innoqui perchè sono minuscoli e al massimo possono farti un graffietto, con questo voglio dire che se un cane di dimensioni grandi e con un elevata forza viene cresciuto male, ovviamente diventa pericoloso, ma non è la “razza” ad essere pericolosa, semmai i padroni sono sbagliati. Anche se cresci tuo figlio in modo sbagliato può diventare un criminale, ma mica tutti gli uomini sono pericolosi!
2018-03-03 13:27:01
i chiuaua non possono sbranare nessuno. accendi il cervello
2018-03-02 23:24:46
Keenel Hot “aborti della natura creati dall’uomo”, a parte il significato dubbio e contraddittorio di questa frase, (non esiste nulla creato dall’uomo, semmai sono cani selezionati unendo varie razze) credo che la colpa sia dei padroni che usano questi meravigliosi animali per fare i “fighetti” o addirittura come armi di difesa, che poi possono portare a tragedie o quasi come in questo caso. Bisogna far rispettare le leggi, punto e basta. Nessuno nasce imparato, e credo che effettuando multe, sequestri ed arresti credo proprio che migliorerebbe la situazione “generale”.

QUICKMAP