Marco Ciriello
HERZOG di
Marco Ciriello

Le avventure di Charles Dickens

Domenica 5 Gennaio 2020
Peter Ackroyd con “Charles Dickens” (Neri Pozza) ci racconta la biografia del grande scrittore inglese, la sua infanzia difficile, il lavoro minorile, la vocazione teatrale, e poi l’esplosione narrativa, la sua unicità di visione e l’enorme capacità romanzesca. Un ritratto che ci fa capire come Dickens fosse la sua epoca e ne avesse saputo incarnare, vivere e restituire il tempo; non si tralascia nulla: dalle case ai dolori, dalle liti alle invidie, passando per i precisi momenti in cui nascono i suoi libri divenuti fin da subito imprescindibili. Dickens è stato una star, con merito, uno scrittore connesso con l’umanità (i suoi bambini nasceranno seguendo il padre imprigionato per debiti) prima ancora che con i suoi anni e il suo paese. Ackroyd è bravo a pescare dettagli non solo materiali e letterari, ma anche caratteriali, frutto di deduzioni e di una grande ricerca di prove, cadute e felicità fuggevoli; un lavoro che ci consegna “la vita” di Dickens, e che ci mostra la nascita dei suoi personaggi: ricongiungendoli alla memoria dei lettori e alle loro curiosità inevase. Ultimo aggiornamento: 18:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA

GLI ULTIMI POST

di Marco Ciriello
Leggi tutti