Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Carcere di Catanzaro, una donna
nuovo direttore: è Patrizia Delfino

Venerdì 9 Settembre 2022
Carcere di Catanzaro, una donna nuovo direttore: è Patrizia Delfino

Il nuovo direttore del carcere di Catanzaro è Patrizia Delfino, dirigente penitenziario con lunga esperienza nella direzione delle realtà detentive. Per oltre dieci anni ha avuto la responsabilità della direzione degli istituti Panzera di Reggio Calabria, carcere unico diviso su due plessi situati in quartieri distanti, e contemporaneamente della casa circondariale di Locri. Non sono mancati periodi di gestione anche dell'istituto a custodia attenuata di Laureana di Borrello e delle carceri di Palmi e di Vibo Valentia, mentre gli inizi della carriera sono stati nelll'istituto «Le Vallette» di Torino. 

Il carcere di Catanzaro, il più grande della Calabria, è una realtà particolarmente complessa, situata in un quartiere del capoluogo un pò isolato, Siano; vi sono ristretti quasi 700 detenuti che stanno svolgendo diversi percorsi trattamentali. «Il compito del direttore di un carcere - ha commentato la dirigente Delfino - è quello di essere garante della legalità all'interno dell'istituto, nonché di cercare un continuo equilibrio tra le esigenze di sicurezza e la finalità rieducativa della pena. I percorsi di rieducazione sono spesso lunghi e difficili, ma l'impegno del personale, la sensibilità della comunità esterna e delle altre istituzioni possono aiutare le persone ristrette nelle carceri a rendere la detenzione un periodo di apprendimento, di studio, di formazione professionale, di lavoro, tutte premesse per una revisione critica del proprio comportamento, per un rinnovamento interiore, per un nuovo inizio».

Ultimo aggiornamento: 11:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA