Emilia, asse tra Casalesi e albanesi: così i clan si dividono i cantieri edili

di Domenico Zampelli

Dal Tar Emilia Romagna arriva la conferma dell'asse fra clan dei Casalesi e malavita albanesi, con particolare riferimento al territorio di Modena.

È da quella prefettura che è infatti partita nell'aprile 2016 una interdittiva antimafia nei confronti dell'impresa individuale Zelna Montaggi, che si occupa dell'attività di montaggio di manufatti in metallo per strutture portanti nei cantieri edili.

Un provvedimento impugnato dinanzi al tribunale amministrativo per violazione dei principi di legalità e certezza del diritto, eccesso di potere per illogicità, errata valutazione dei presupposti di fatto e diritto, carenza di motivazione e omessa istruttoria in relazione al principio di proporzionalità e ragionevolezza. Argomentazioni che però non sono state accolte dalla prima sezione di palazzo Angelelli.

Secondo il collegio (presidente Giancarlo Mozzarelli, consiglieri Umberto Giovannini e Ugo De Carlo) a sorreggere la motivazione del provvedimento impugnato vi sono rilevanti elementi. Viene in particolare citata una riunione del Gruppo Interforze, nell'ambito della quale è stata sottolineata l'esistenza di rapporti tra entrambi i fratelli Zelna e Alfonso Perrone, reggente nella zona del clan dei casalesi. Tale elemento, pur essendo risultato insufficiente a contestare ai fratelli Zelna l'appartenenza diretta al clan dei Casalesi risulta, in sede di esame di un provvedimento interdittivo antimafia, «un elemento oggettivamente e particolarmente significativo, alla luce della già riferite finalità di tutela preventiva e cautelare rispetto all'infiltrazione mafiosa che sono sottese all'adozione di tali misure, per sostenere e ulteriormente supportare il giudizio di permeabilità mafiosa della impresa individuale di cui il ricorrente è titolare».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 12 Febbraio 2018, 08:50 - Ultimo aggiornamento: 12-02-2018 09:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP