Premio Strega, i dodici candidati
con gli studenti a Casal di Principe

Sabato 13 aprile i 12 scrittori candidati al Premio Strega 2019 saranno a Casal di Principe - la città di don Peppe Diana, il sacerdote ucciso dalla camorra per le sue denunce scomode - per un confronto con gli studenti delle scuole della città. L'incontro si terrà alle 11 nel teatro della Legalità, costruito su beni confiscati alla camorra.

I 12 scrittori, Valerio Aiolli, Paola Cereda, Benedetta Cibrario, Mauro Covacich, Claudia Durastanti, Pier Paolo Giannubilo, Marina Mander, Eleonora Marangoni, Cristina Marconi, Marco Missiroli, Antonio Scurati e Nadia Terranova, arriveranno a Casal di Principe perché il Premio Strega ha risposto all'appello lanciato a ottobre scorso dal giornalista Luigi Ferraiuolo, segretario generale del Premio Buone Notizie, per «Transit: scrittori di passaggio», agli intellettuali, scrittori e personalità positive del nostro tempo per animare la prima Biblioteca civica di Casal di Principe, nata dopo che una bambina dodicenne ha scritto al sindaco.

«Sicuramente l'evento sociale più importante dell'anno - sottolinea il sindaco di Casal di Principe, Renato Natale - perché dimostra come Casal di Principe sia cambiata e continui a crescere e migliorare, tanto da poter accogliere il meglio della letteratura italiana nel suo teatro, pronto a confrontarsi con i suoi studenti». L'evento culturale nasce dalla voglia di animare la prima Biblioteca civica di Casal di Principe e vedrà nella sala della Legalità 200 studenti pronti a confrontarsi con i 12 scrittori.

«È anche la dimostrazione - spiega Luigi Ferraiuolo, ideatore di Transit - di come tutto sia possibile. Come da un semplice appello gli intellettuali italiani, non dimentichiamo che a Casale sono già venuti anche Erri De Luca, Federico Varese, Giovanni Floris, Costanza Rizzacasa D'Orsogna, Enzo Muscia, si sia riusciti a costruire in pochi mesi anche la presenza del Premio Strega e dei 12 candidati del 2019. La cultura italiana con dei piccoli gesti può dare una mano a cambiare l'Italia. Grazie Premio Strega, vi aspettiamo tutti a Casale».

L'iniziativa è stata presentata nell'ambito di «Napoli, Città Libro» e legherà «in una ideale rete con tutta Italia la Biblioteca di Casal di Principe - spiega Diego Guida, vicepresidente del festival partenopeo - e per dare una mano alla lettura a cambiare il Sud, parendo da Casal di Principe». L'iniziativa è sostenuta dallo sponsor tecnico Eav Volturno Spa.
 
Domenica 7 Aprile 2019, 19:41 - Ultimo aggiornamento: 07-04-2019 19:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP