Terrae Motus avrà un suo curatore:
presto il bando per scegliere il nome

di Enzo Battarra

La Reggia e il contemporaneo. Una lunga storia di amori, passioni e dimenticanze. Anche in occasione della sua prima uscita pubblica a Caserta, il neodirettore Tiziana Maffei, pur avendo preparato un'attenta cartellina per i giornalisti invitati alla sua prima press conference, ha ammesso di aver dimenticato negli appunti per la stampa di citare la collezione Terrae Motus e il rapporto della Reggia con l'arte contemporanea. Ma ha posto immediatamente rimedio, soffermandosi a parlarne dal vivo e scusandosi per l'omissione.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 26 Luglio 2019, 12:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP