Fusione tra Banche Popolari del centrosud: Palazzo Vallelonga ora studia da «grande»

di Nando Santonastaso

No comment. Che vuol dire tutto e niente ma è per ora la posizione della Banca di Credito popolare di Torre del Greco di fronte alle sempre più insistenti indiscrezioni su una possibile fusione con almeno altri due istituti Popolari. Si parla di contatti tra Palazzo Vallelonga, la Popolare di Puglia e Basilicata e la Popolare del Lazio, simili sul piano dimensionale. «Al momento ipotesi di fusione non sono all'ordine del giorno», puntualizza il direttore generale Felice Delle Femine impegnato sin dal suo arrivo a Torre del Greco, due anni fa, in un piano industriale di rilancio che sta dando i suoi frutti e sul quale c'è il pieno sostegno del cda presieduto da Mauro Ascione.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 20 Luglio 2019, 09:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP