Hitachi, 190 assunzioni a Napoli: è caccia ai cervelli made in Sud

di Enrica Procaccini

  • 1076
Ci sarà anche un po' di Napoli a bordo del Copenhagen Cityringen, l'anello della metro nel centro della capitale danese. La Hitachi Rail Italy ha il cuore in Giappone, dove ha sede la capogruppo, ma avrà nel capoluogo campano l'hub europeo per la produzione di carrelli e componenti elettrici ed elettronici. Materiali ad altissima tecnologia che costituiscono l'ossatura di treni, tram e metropolitane targate Hitachi. Gli investimenti sono consistenti per gli stabilimenti di via Argine: circa 40 milioni di euro. E prevedono la creazione di almeno 190 nuovi posti di lavoro. Ma non basta. Perché, fra Napoli e Salerno, il colosso giapponese ha deciso di investire anche sui cervelli, coinvolgendo i ricercatori della Federico II e quelli dell'Università di Salerno.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 15 Marzo 2019, 08:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP