«Bonus fiscale di tre anni
per il lavoro ai giovani nel Sud»

di Nando Santonastaso

6
  • 31
Dice Carlo Robiglio, presidente della Piccola industria di Confindustria, che il preoccupante scenario emerso dalle anticipazioni del Rapporto 2019 della Svimez «va valutato con attenzione e segue con conclusioni affini il Check-up Mezzogiorno presentato da Confindustria a luglio. Esiste un divario che abbiamo più volte sottolineato. Le soluzioni da noi proposte passano per la rimozione dei deficit di competitività. Il Sud ha bisogno di infrastrutture moderne, materiali e immateriali: serve un grande piano di investimenti, una road map operativa delle cose da fare», dice. E aggiunge: «Ma occorre un altro grande piano, quello per l'inclusione dei giovani nel mondo del lavoro attraverso la decontribuzione dei salari nei primi tre anni di assunzione a tempo indeterminato».

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 3 Agosto 2019, 08:16 - Ultimo aggiornamento: 03-08-2019 18:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-08-04 14:24:13
E' vecchia stà "canzone"...
2019-08-03 12:45:16
Carlo Robiglio perché non dice che il costo del lavoro e già basso basta se considera e da una occhiata alle cooperative di servizi che pagano quattro soldi e versano contributi da fame agli operari e nessuno controlla. E certezza matematica, che gli aiuti dello stato cosi come per il passato servono solo a fare cassa e sfruttare la manodopera a basso costo , più volte hanno dimostrato che finito gli incentivi cominciano a inciampare fino alla cassa integrazione oppure licenziamento, cosi come gli incentivi ai giovani con i famosi 50 milioni delle vecchie lire, presero i soldi ma di attività nemmeno l’ombra. Tutto questo a Carlo Robiglio non interessa . interessa solo che lo stato gli fanno pagare poco tasse in generale.
2019-08-03 14:50:12
ok, dunque tu proponi di alzare le tasse a chi dà il lavoro, a meno che tu non abbia qualche altra idea in proposito che non hai esposto nel tuo commento.
2019-08-03 18:19:43
No non dico di alzare le tasse, non pare che abbia detto cosi, ma se tieni buona memoria ti accorgi che il sistema di cui si propone non ha funzionato, o meglio ha funzionato solo per far pagare meno tasse agli imprenditori. Che poi alla scadenza prefissata cominciano problemi e minacciano chiusure se lo stato non interviene, non so se ti risulta. Ricordi i contratti di solidarietà che al 80% era lo stato che pagava, e le aziende incassavano, finito i 2 anni alle aziende che serviva manodopera, dopo 2 anni non serviva più manodopera. Questo non dice nulla.
2019-08-03 11:55:13
E dopo i tre anni li cacci e ne prendi altri oppure chiudi. Questi incentivi a spot servo a poco

QUICKMAP