Napoli, il giallo della Whirlpool: tutti i punti oscuri sui nuovi acquirenti

di Valerio Iuliano

  • 33
La procedura di cessione del ramo di azienda dello stabilimento Whirlpool di via Argine è già stata avviata. Ma sulla società elvetica che dovrebbe rilevare la vecchia fabbrica di lavatrici, fondata nel 1949, gravano molti punti interrogativi. Non è escluso che dalla Passive Refrigeration Solutions (Prs per abbreviazione) possa scaturire finalmente un progetto vincente per Napoli, attraverso la produzione di container refrigerati. Tutti se lo augurano, in un quadro di desertificazione industriale sempre più evidente. Ma è indiscutibile che l'operazione presenti oggi dei veri e propri buchi neri.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 20 Settembre 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 20-09-2019 13:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP