San Carlo, la prima della «Tosca»