Morto Gioacchino Verde, il sottoufficiale della Marina ferito durante l'ormeggio della nave «Bergamini»

Morto Gioacchino Verde, il sottoufficiale della Marina ferito durante l'ormeggio della nave «Bergamini»
ARTICOLI CORRELATI
di Simone Pierini

0
  • 491
Non ce l'ha fatta Giocchino Verde. È morto nel pomeriggio all'età di 53 anni, a causa della complicazione delle condizioni cliniche generali, il primo maresciallo Gioacchino Verde, il sottufficiale della Marina Militare rimasto ferito lo scorso 12 gennaio in occasione dell'ormeggio della fregata Bergamini nel porto di Taranto.

Taranto, si rompe un cavo di ormeggio sulla fregata Bergamini​

Ragazzo di 16 anni precipita dal balcone della nave da crociera e muore



Lo rende noto la Marina sottolineando che Verde, «esperto nocchiere e nostromo di bordo» era rimasto coinvolto nell'incidente «a seguito della rottura di un cavo durante la fase di ormeggio dell'unità navale presso la stazione navale Mar Grande di Taranto, per il quale sono attualmente in corso gli accertamenti sulle cause».

Con 36 anni di servizio, una moglie e due figli, «Verde aveva aveva una encomiabile carriera militare alle spalle ed era stimato da tutti, come testimoniano i numerosi messaggi di vicinanza pervenuti alla forza armata». Alla famiglia di Verde, il capo di stato maggiore della Marina Valter Girardelli ha espresso il suo personale cordoglio e di tutta la Marina Militare.

Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli, appresa la notizia ha espresso ai familiari del militare e al Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, «profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza a nome delle Forze Armate e suo personale».
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 18:23 - Ultimo aggiornamento: 16-01-2019 20:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP