Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fuga di gas, esplode una casa a Siracusa: muore un forestale, estratta viva la sorella

Domenica 5 Giugno 2022
Fuga di gas, esplode una casa a Siracusa: muore un forestale, estratta viva la sorella

Una terribile esplosione, poi le fiamme altissime che in pochi minuti hanno avvolto la casa. È morto nel'esplosione causata molto probabilmente da una fuga di gas, Vincenzo Failla, 56 anni di Sortino, in provincia di Siracusa: la sorella della vittima è stata miracolosamente estratta viva dalle macerie e ricoverata in ospedale sotto choc. Sul luogo sono accorse le squadre dei vigili del fuoco che per tutta la notte e buona parte della mattinana hanno cercato di domare il rogo che ha distrutto un'abitazione a due piani a Sortino, in provincia di Siracusa.

 

Esplosione scaturita da una bombola di gas

La vittima è un operaio forestale e secondo una prima ricostruzione l'esplosione sarebbe stata provocata da una fuga di gas, anche se ancora non si sa con certezza da dove sia scaturita. Sono stati i vicini di casa delle vittime a chiedere immediatamente l’intervento dei soccorritori, mentre la procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta sulla vicenda per comprendere con esattezza quanto è accaduto. L'immobile è stato posto sotto sequestro e appena sarà messo in sicurevva verranno effettuati i sopralluoghi: in particolare si verificheranno le condizioni si una bombola del gas forse all'origine della tremenda esplosione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA