Padova, uccide i figli e si suicida. ​La nuova fidanzata e il lavoro "mistico": così Alessandro aveva riprovato a farsi una vita

Lunedì 21 Dicembre 2020
Omicidio suicidio a Trebaseleghe. La nuova fidanzata e il lavoro "mistico", poi il massacro dei figli e il suicidio

Aveva trovato un nuovo amore e intrapreso anche un percorso mistico di discipline olistiche orientali per ricercare la pace. Aveva cercato di soffocare così la sua inquietudine Alessandro Pontin, il papà che ieri ha assassinato senza pietà i suoi figli prima di uccidersi. Sia lui, che aveva aperto il laboratorio olistico il mondo riflesso, che la nuova fidanzata, insegnante di Reiki a Padova, avevano fondato le loro vite su questa pratica...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 12:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA