Taranto, esplode portellone di un camion incendiato: muore vigile del fuoco

Martedì 11 Giugno 2019
«Ancora una vittima sul lavoro, ancora un Vigile del Fuoco, ancora un lavoratore da ricordare non per ciò che ha fatto ma per ciò che non farà più», ricordano così i colleghi Antonio, il pompiere di 54 anni di Fragagnano, in servizio presso il distaccamento di Grottaglie, morto la notte scorsa durante un intervento nei pressi di una masseria nelle campagne tra San Giorgio Jonico e Pulsano.


A quanto si è appreso, la vittima era impegnata con colleghi nello spegnimento di un incendio che aveva avvolto un camion parcheggiato, adibito in parte al trasporto di cavalli. Mentre il vigile tentava di aprire uno dei portelloni posteriori, si è verificata un'esplosione. È intervenuto il 118.


 
Sulla vicenda è intervenuto anche Matteo Salvini: «Una preghiera per Antonio, il Vigile del Fuoco morto in provincia di Taranto e un abbraccio ai suoi colleghi e alla sua famiglia. Ha perso la vita mentre era in servizio, a conferma che quello dei Vigili del Fuoco non è un semplice lavoro ma una vera e propria missione. Prosegue con ancora più forza il mio impegno per un piano di assunzioni straordinario, con l'obiettivo di equiparare il trattamento dei pompieri a quello delle altre forze di sicurezza».
Ultimo aggiornamento: 09:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA