Putin, due attivisti russi occupano la villa dell'ex genero a Biarritz: «La offriremo ai rifugiati ucraini»

Putin, due attivisti russi occupano la villa dell'ex genero a Biarritz: «La offriremo ai rifugiati ucraini»
Putin, due attivisti russi occupano la villa dell'ex genero a Biarritz: «La offriremo ai rifugiati ucraini»
Lunedì 14 Marzo 2022, 14:35 - Ultimo agg. 16:28
2 Minuti di Lettura

È stata occupata da due attivisti russi la lussuosa villa di Biarritz di proprietà dell'ex genero di Putin. Lo riferisce The Guardian. I due hanno detto di aver cambiato le serrature e di avere intenzione di offrire la proprietà ai rifugiati ucraini in fuga dalla guerra. 

Abramovich, il jet privato (da 65 milioni di dollari) vola da Mosca a Tel Aviv. È giallo sulla sua presenza a bordo

Ucraina, prosegue escalation tensione. Mosca:

Chi sono gli attivisti

Pierre Haffner, dell'associazione Svoboda Liberté, che ha un blog sul sito di Mediapart, e Sergey Saveliev, sono entrati nella proprietà Alta Mira, nella città sulla costa atlantica francese, e hanno cambiato le serrature della villa con 8 stanze e tre bagni. Una foto postata su Instagram li mostra su un balcone mentre sventolano la bandiera ucraina. La proprietà, che hanno ribattezzato «Villa Ucraina» e dicono di voler mettere a disposizione dei profughi in fuga dalla guerra, apparterrebbe a Kirill Shamalov, l'oligarca ex marito della figlia minore del presidente, Katerina Tikhonova. I due attivisti sostengono di aver trovato all'interno della villa il passaporto di Shamalov.

© RIPRODUZIONE RISERVATA