«Tarantina Taran», ai Quartieri un murale per l'ultimo femminiello

  • 17
È il volto della Tarantina, fra gli ultimi «femminielli» di Napoli, ad essere ritratto nei vicoli di Montecalvario e precisamente sulla parete esterna del Palazzetto Urban. L'opera, nata dalla mano dell'artista di strada Vittorio Valiante, è intitolata Tarantina Taran ed è tra i lavori realizzati nell'ambito dell'iniziativa ST.AR.T - Street art, Comunità, Territorio, progetto promosso dalla Fondazione Foqus con il supporto organizzativo del Tavolo interassessorile per la Creatività urbana del Comune di Napoli. Il programma punta a promuovere l'arte urbana nei Quartieri Spagnoli.
 


«Questi artisti bravissimi stanno contribuendo alla rinascita culturale di Napoli - ha detto il sindaco, Luigi de Magistris - e a trasformare luoghi oscuri e insignificanti in spazi pieni di vita, di storia e di umanità con l'apprezzamento della gente del posto creando una riscoperta del senso di comunità su cui lavoriamo molto». L'opera è stata realizzata in appena due settimane in cui Valiante ha lavorato senza sosta. «Quando il soggetto mi è stato proposto - ha raccontato lo street artist - ho subito accettato perché ritengo sia un volto, una persona che immediatamente esprime l'anima di Napoli molto più delle parole. Per me - ha aggiunto - è stata una grande sfida».

 
 


Diversi i residenti della zona che sono voluti essere presenti all'inaugurazione dell'opera di street art. «Quest'opera, oltre alla sua bellezza, parla di inclusione, del riconoscimento della vita delle persone - ha affermato il direttore della Fondazione Foqus, Renato Quaglia - Napoli è una città straordinaria, è un vero laboratorio, è città in cui la ricerca del.benessere è reale e pertanto ritengo che sindaci e cittadini di altre città dovrebbero venire qui per capire l'energia che i napoletani sanno sprigionare». A seguire, nei locali del Palazzetto Urban, è stato proiettato il documentario 'La Tarantinà di Fortunato Calvino e si è svolto un reading dal testo 'I love Napolì a cura di Agnese Palumbo.

 
Lunedì 18 Febbraio 2019, 17:59 - Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio, 11:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP