Afragola, maxiblitz dopo le bombe:
due arresti, 22 persone denunciate

di Marco Di Caterino

0
  • 319
Dopo le sette bombe fatte esplodere in dieci giorni, la città di Afragola è sotto assedio delle forze dell’ordine. In particolare è stato controllato per due volte in questa settimana il Rione Salicelle di Afragola, la roccaforte della cosca Bizzarro-Barbato. Oggi pomeriggio una task force composta della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri,  della Polizia locale e dei Vigili del Fuoco ha passato al setaccio tutti gli isolati di questo difficile quartiere. Due gli arresti, una pistola con relative munizioni sequestrate, 22 persone denunciate alla Procura di Napoli Nord, 150 le persone controllate e tra queste sessantadue con precedenti penali. Polizia e carabinieri hanno fatto “ l’appello” ai detenuti agli arresti domiciliari, e tra questi uno è stato denunciato per evasione. Venti le perquisizioni domiciliari a personaggi legati alla cosca, qualche decina di grammi di droga scoperti delle unità cinofile. Le manette sono scattate per Ciro Talotti, 35enne  con precedenti di polizia, e Mario Fiorbello, 22enne di Afragola. Nell’abitazione di Ciro Talotti, e precisamente nell’armadio della camera da letto, sono stati rinvenuti 41 grammi di cocaina, un bilancino elettronico di precisione e la somma di 700,00 euro, divise in banconote di vario taglio.

Inoltre è stata trovata una tv, all’interno della cucina, collegata ad un sofisticato sistema di videosorveglianza che controllava tutto il perimetro esterno dell’edificio.

L’uomo è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale. Mario Fiorbello, è stato arrestato in flagranza di reato, mentre a bordo della sua auto, cedeva una dose di hashish ad un tossicodipendente. Nel corso della perquisizione nella sua abitazione, gli agenti hanno rinvenuto un centinaio di bustine di plastica, utilizzate per confezionate le dosi, un coltellino per tagliare l’hashish due bilancini di precisione. Grazie ai vigili del fuoco, sono state abbattute grate di ferro e cancellate abusive. Diciotto residenti tra gli isolati 18 e 10 del rione Salicelle sono state denunciate perché avevano rioccupato abusivamente altrettanti box condominiali, sgomberati appena tre giorni fa. I locali sono stati nuovamente sequestrati e le masserizie contenute affidate in custodia al comando di polizia municipale.

 
Venerdì 11 Gennaio 2019, 14:28 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2019 19:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP