Caserta-Napoli, si masturba in treno
davanti a una donna: multa di 10mila euro

8
  • 851
L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri a bordo di un treno regionale Caserta-Napoli Centrale; un 57enne si è seduto di fronte ad una passeggera e dopo essersi aperto i pantaloni ha cominciato a masturbarsi sotto i suoi occhi.

La giovane donna, ripresasi dallo shock iniziale, si è alzata e si è allontanata rapidamente. La viaggiatrice urlando ha raggiunto il capotreno che ha segnalato l’accaduto al Centro Operativo del Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Campania.

Gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno immediatamente individuato l’autore del gesto sulla scorta delle indicazioni fornite dalla viaggiatrice, ancora turbata, e dal capotreno ed hanno proceduto nei suoi confronti sanzionandolo per il reato di atti osceni in luogo aperto al pubblico ed irrogandogli una pena pecuniaria di 10.000 euro. 
Venerdì 12 Luglio 2019, 17:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-07-13 10:41:19
Ovviamente le cose andranno differenente se il soggetto 1) è nullatenente, 2) non è nullatenente. Costoro godendo dell'immunità amministrativa di fatto non hanno forse il mondo in mano?
2019-07-12 21:58:32
Che schifo. L'accaduto e qualche commento!
2019-07-12 21:46:21
perche non dite la nazionalità del gentiluomo ?
2019-07-12 19:45:41
Non era meglio un abbonamento da natascia??? Cosi parlo Bellavista
2019-07-12 19:45:18
Art. 527 Codice Penale.. il trasgressore può fare ricorso al Prefetto o al Giudice di Pace. Non è diverso da un caso di divieto di sosta, a parte le diecimila cocuzze che non sono bruscolini (sopratutto di questi tempi che c'è la moria delle vacche)

QUICKMAP