Covid a Napoli, focolaio della Sonrisa:
negativi i 101 tamponi nel Salernitano

Mercoledì 19 Agosto 2020
Covid a Napoli, focolaio della Sonrisa: negativi i 101 tamponi nel Salernitano

Sono risultati tutti negativi i 101 tamponi effettuati ad altrettante persone a Castel San Giorgio. Si tratta di gruppi che provenivano da vacanze all'estero, avevano preso parte a un evento presso la sala ricevimenti La Sonrisa di Sant'Antonio Abate o avevano partecipato al matrimonio e al battesimo a cui aveva preso parte il fotografo risultato contagiato. «Finalmente tiriamo un sospiro di sollievo - dichiara il sindaco Paola Lanzara - la macchina amministrativa e sanitaria ha funzionato. Ora andiamo avanti con serenità ma senza abbassare la guardia. Il Covid non è sconfitto».

LEGGI ANCHE Il fotografo della Sonrisa viola la quarantena per lavoro

A Castel San Giorgio è previsto l'obbligo di indossare le mascherine anche all'aperto su tutto il territorio comunale, secondo quanto previsto da un'ordinanza sindacale emessa lo scorso 14 agosto. È prevista inoltre l'interdizione per i bar, per i pub, per le pizzerie, per i ristoranti e per gli esercizi commerciali dello svolgimento di attività musicali, anche dal vivo. Nell'ordinanza, il sindaco ha sottolineato l'obbligo di portare sempre con sé la mascherina al fine di poter essere utilizzata immediatamente in caso di necessità.
 


Il sindaco Lanzara lancia un appello ai cittadini al fine di rispettare le normative e non abbassare la guardia: «Si ribadisce la necessità, in questa fase in cui i contagi sono nuovamente in aumento, di attenersi rigidamente alle disposizioni di prevenzione sanitaria varata dal governo centrale, alle ordinanze emesse dalla Regione Campania e dal Comune di Castel San Giorgio. Ai cittadini si raccomanda di evitare assembramenti, mantenere il distanziamento sociale, utilizzare la mascherina e lavarsi spesso le mani».

Ultimo aggiornamento: 17:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA