Marianna Giuliano scarcerata
dopo 12 anni: è tornata a Forcella

ARTICOLI CORRELATI
di Leandro Del Gaudio

3
  • 451
È cambiato tutto in dodici anni. Sono cambiati i sensi di marcia, le panchine, qualche aiuola, magari ci sono ancora gli stessi cantieri nella zona del rettifilo e di via Duomo, sono nati negozi e ristoranti ad ogni angolo della strada e la situazione in generale - qui tra i vicoli del centro cittadino - è decisamente diversa. È questa la cartolina di Napoli da Forcella, in particolare vista da Marianna Giuliano, figlia dell’ex boss della camorra napoletana Luigi Giuliano e di Carmela Marzano, ma soprattutto moglie di Michele Mazzarella (che sta scontando una condanna a 28 anni e otto mesi, per l’omicidio di Giuseppe Ginosa, per associazione camorristica e droga).
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 13 Giugno 2019, 23:00 - Ultimo aggiornamento: 14 Giugno, 14:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-06-14 19:53:45
speriamo che cambia anche lei, sarei curioso di conoscere a che scopo una persona si dedica alla malavita ovviamente con tutti i guadagni e vita di lusso (per pochi anni) poi marcire in carcere per 30 anni nella migliore gioventù,
2019-06-14 13:24:50
Gentile sig.ra Marianna Ha pagato il suo debito ed è giusto che venga rimessa in libertà . Spero abbia compreso come la vita in carcere limita la vita . Sono cambiate molte cose a Forcella , ma rimane un quartiere difficile dove facilmente si è preda della malavita. Dia Lei un segno di speranza a tutti noi , ma principalmente ai suoi figli e nipoti. Faccia capire loro che la strada intrapresa in passato a partire dai genitori , poi da Lei e suo marito , era sbagliata . La Napoli onesta merita da Lei un segnale . Aspettiamo fiduciosi . Si goda la libertà ed un bel gelato che le avrei offerto in prima persona se avessi avuto modo di incontrarla. Buona Fortuna Kuster
2019-06-14 09:41:17
Riflettano i giovani che sono abbagliati da facili guadagni ottenuti con illegalita' o criminalita' : 12 anni in carcere sono una vita! O forse hanno dimenticato come viveva il boss Zagaria? Un topo sotto terra : che vita sarebbe?

QUICKMAP