Furbetti al Cardarelli, De Luca tuona:
«Facciamo una ripulitura generale»

Venerdì 19 Luglio 2019
«Un'altra operazione di pulizia per la sanità campana». Così Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, parla, ai microfoni di Lira Tv, dell'inchiesta su 60 presunti furbetti del cartellino all'Ospedale Cardarelli, a Napoli. «Stiamo facendo una ripulitura generale, altro che commissario - ha affermato - e anche di questo ho discusso con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nell'incontro a Roma». «Aspettiamo di capire come si chiude questa partita a luglio e poi ci regoliamo di conseguenza - ha aggiunto - la Campania farà una battaglia con i toni dovuti e l'energia giusta». «Non pratichiamo l'accattonaggio istituzionale come sport - ha sottolineato - mentre c'è chi chiede altri commissari per bloccare il successo della Regione sui temi della sanità». «Basti pensare - ha concluso - che volevano mandare commissari valdostani e altoatesini. Immaginateli al San Giovanni Bosco tra formiche, camorristi e parcheggiatori abusivi».. Ultimo aggiornamento: 20:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA