«Morto in ambulanza senza ossigeno, interrogazione in Consiglio regionale»

Domenica 1 Agosto 2021
«Morto in ambulanza senza ossigeno, interrogazione in Consiglio regionale»

«Bisogna fare luce al più presto sulla drammatica vicenda del 68enne che ha perso la vita nel corso del trasporto in ambulanza dall'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia al Cardarelli di Napoli, in seguito all'esaurimento della bombola d'ossigeno. Per questo ho presentato un'interrogazione con il fine di chiarire tutte le circostanze e, soprattutto, se a bordo dell'ambulanza privata di una società, che ha vinto una gara d'appalto con l'Asl Napoli3, ci fosse personale qualificato».

Così, in una nota, il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli. «Dalle prime informazioni, infatti, sembra che nessuno si sia accorto del fatto che l'uomo, colpito da crisi respiratoria, non riuscisse più a prendere ossigeno dal respiratore proprio a causa dell'esaurimento della bombola. Bene ha fatto la Procura ad aprire un'inchiesta per appurare tutte le eventuali responsabilità del caso. Attendiamo - conclude - le risultanze delle indagini perché sia fatta presto giustizia e per adottare tutte le precauzioni affinchè drammi simili non si ripetano».

 

 

 

 

 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 2 Agosto, 08:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA