Bolgia d'estate, il giallo dei biglietti per gli aliscafi: la Guardia Costiera a caccia dei bagarini

di Antonino Pane

3
  • 57
L'assalto al Beverello produrrà conseguenze: l'area portuale è interamente video sorvegliata e se ci sono stati bagarini in azione, o altri, abusi saranno perseguiti, assicura la Capitaneria. Una cosa, comunque è già certa: le strutture a terra, a cominciare dalle biglietterie sono vecchie e fatiscenti e l'esigenza di una nuova stazione marittima è improcrastinabile.

Stando ai dati ufficiali, l'assalto di sabato e domenica non sarebbe stato da record considerando che parliamo di pieno luglio e ad eccezione della Caremar, che ha esposto il cartello di tutto esaurito per alcune corse, le altre compagnie sostengono di avere viaggiato finanche con qualche posto vuoto.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 23 Luglio 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 23-07-2019 13:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-07-23 22:47:26
la soluzione, riaprire il porticciolo di Mergellina,
2019-07-23 11:21:31
magari se si elettrificasse il porto per far spegnere i motori alle navi, quanto inquinamento si risparmia?
2019-07-23 13:12:55
Magari per il 2060, dopo 6-7 rinvii e ricorsi al tar e milioni di soldi pubblici bruciati!

QUICKMAP