Malore nella movida di Coroglio, aggrediti gli infermieri del 118

  • 330
«Il personale sanitario di un'ambulanza del San Paolo è stato aggredito questa notte durante un intervento di pronto soccorso nei pressi di un locale di via Coroglio. Il 118, come raccontato dall'associazione Nessuno tocchi Ippocrate, da anni attiva a tutela di medici e personale sanitario, si era recato sul posto per una segnalazione di attacco di panico di un ragazzo ventenne. Una volta sul luogo dell'accaduto, l'infermiere di turno ha tranquillizzato il ragazzo, prima che l'ormai solito mantra venisse messo in pratica dall'energumeno di turno. L'uomo ha iniziato prima ad aggredire la donna verbalmente, per poi spintonarla tanto da costringerla a richiedere l'intervento della polizia. Dai dati diffusi dall'associazione, siamo alla 60esima aggressione a personale sanitario in questi primi 7 mesi del 2019, un numero esorbitante che denota la necessità immediata di garantire la sicurezza a chi opera per il bene della collettività». Lo ha dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi.

«A destare preoccupazione è ormai l'incontrollabile follia che attanaglia Coroglio ogni weekend soprattutto nel periodo estivo. La zona è piena di locali della movida che viene affollata da migliaia di giovani e dalla sostanziale assenza delle forze dell'ordine. Si crea un caos allucinante che mette a rischio la sicurezza del quartiere. C'è bisogno - ha poi aggiunto Borrelli - di un vero controllo da parte delle forze dell'ordine dell'area che, fra le altre cose, è 'colonizzatà da parcheggiatori abusivi. Bisogna predisporre interventi mirati per garantire una movida controllata e sicura e il rispetto delle regole».
Domenica 21 Luglio 2019, 14:25 - Ultimo aggiornamento: 21-07-2019 18:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP